dicembre 28, 2007

Confessioni di una timida blogger – Seconda Parte –

Posted in Elucubrazioni a 9:53 am di juliettttt

Non so se la maggior parte dei blogger è per sua natura esibizionista nel fondo dell’anima per cui principalmente scrive per essere letta.. né tanto meno so che tipi e in che quantità sono i blogger che amano venire allo scoperto (che non è un nuovo tipo di orgasmo per assicurati con franchigia) e quindi presentarsi a gente che li legge e che li conosce solo attraverso ciò che scrivono… ma posso affermare con certezza che.. io scrivo per me stessa.. e non ho alcun tipo di problema se a leggermi sono persone che mi conoscono bene o perfetti sconosciuti… Quello che non mi piace è.. l’essere letta da qualcuno che non mi consoce bene… In un blog non c’è dialogo.. al massimo uno scambio di commenti… c’è qualcuno che scrive e qualcun altro che si fa un’idea in base a ciò che legge… quindi.. nel caso di amici… so che le sfumature.. anche le più astruse.. sono colte e comprese fin nel profondo..nel caso di sconosciuti… non mi preoccupo dell’idea che possano farsi… pensino ciò che vogliono… nel caso di chi ti conosce in parte… il rischio di comprensione parziale e distorsione del tutto non mi piace e un po’ mi turba…. Per questo.. stavo per fare la mia solita azione da “ricomincio da ZERO”…: come con i quaderni.. i fogli di blocco di appunti… i diari… che dopo poche pagine prendo.. mollo… per ricominciare altrove.. sulle prime pagine di nuovi diari.. nuovi blocchi.. nuovi quaderni… ecco .. anche questa volta..… volevo prendere e iniziare un nuovo blog dal nulla.. con altro nick.. altro “gestore” (come già ne ho lasciati tanti appesi nel cyber spazio…) ma.. mi son detta.. sta volta NO!… per prima cosa.. perchè.. nel caso in cui iniziassero a far pagare le tasse per occupazione di area virtuale.. andrei fallita… e poi perché.. avendo deciso di scrivere per me.. ma di non farlo offline.. soprattutto per semplici ragioni di comodità e raggiungibilità.. non mi voglio autolimitare in funzione di chi legge.. per cui.. continuo qui.. col rischio di incomprensioni ma rimanendo me stessa magari cresciuta un po’…E approfitto per salutare.. agaponeo, andrea beggi.. y sobre todo la mia amichilla strega!

Annunci

6 commenti »

  1. Andrea Beggi said,

    Ciao!
    Certo che ci hai meditato parecchio prima di scrivere gli ultimi due post…
    😉

  2. juliettttt said,

    Ciao Andreaaaaa…
    In effetti c’ho messo un po’… ma.. meglio avere le idee chiare!!! 🙂
    A presto e auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

  3. #6 said,

    Esistono alcuni blogger famosi, storici, che nessuno ha mai visto, ma sono pochissimi.

    In genere quando un blog inizia è rivolto ad alcuni lettori, amici, conoscenti telematici, che quindi sanno leggere i sottintesi.
    Se si ha successo, perché magari si rimedia un link da uno famoso, arrivano a leggerti anche quelli che di te sanno poco, e si fanno l’idea che gli pare.
    Non è che puoi stare a spiegare a ogni commentatore la storia che c’è dietro a due righe.

    Inevitabilmente cambierà però anche la tua scrittura, in modo da essere comprensibile anche a chi passa di lì per caso.
    Sempre che non ti stufi prima
    🙂

  4. stregatta said,

    Sono orgogliosa di te, stai crescendo come blogger e come persona. Ci sono passati tutti i blogger che non masticano o non hanno mai voluto la fama in mezzo a tutto questo.

    I blogger con vezzi di narcisismo sguazzano nella visibilità che può dare il web, le persone timide e più sensibili si dedicano alle fughe, alle chiusure, allo sconcerto, alle incomprensioni, anche con le persone che amano. Il problema è proprio questo, si scrive per se stessi, perchè se ne sente il bisogno, poi si impara a fare i conti con gli altri, anche se non si riesce mai ad eliminare il rischio di essere, fraintesi, feriti, non capiti. Si impara semmai a conviverci, ci si fortifica.

    Proprio perchè ti conosco, so che hai l’abitudine ed il pregio di avere il coraggio di ricominciare da zero con lo stesso entusiasmo della prima volta. E’ una cosa che di te ho sempre apprezzato e che non tutti hanno la forza di fare. Nel tuo caso probabilmente la crescita è stata il contrario, rimanere in un sentiero e seguirlo fino in fondo per vedere dove ti porta. Cosa a cui, te lo devo dire, ratramente ti ho visto dedita. Quindi ora sei ufficialmente una blogger…Preparati all’inferno. 😉

    P.S.= Non l’avrei mai detto, hai addirittura un avatar!

  5. juliettttt said,

    Streghignaaaaaa come sei saggia… 😉 ..
    allora però.. vedi di ritrovare il tempo per te stessa.. scrivendo con dei ritmi decenti sul tuo sito…. 😉
    Certo un po’ mi hai fatto commuovere.. e nun se fa così… io c’ho il cuore di pietra … mica me lo puoi sciogliere in questo modo!!!!!!!!! .. però.. per fortuna sei sempre stronzona quel tantino che mi fa ricredere.. e a proposito di avatar quindi….. visto che ci devo essere arrivata per sbaglio a crearlo…. e chissà in seguito a quali giri astrusi…. COME FACCIO A CAMBIARLOOOOOOOO???????????????????????????
    ;-)))))))))))))))))))
    Smackkkkk.. te vojo bbbbbene!

  6. juliettttt said,

    per NUMERO 6..

    “in modo da essere comprensibile anche a chi passa di lì per caso…” forse l’hai detta prorpio così.. in due parole l’essenza dei blog… quando passi al volo su qualche pagina web.. così.. di sfuggita… e ti rimane impressa una sensazione.. anche solo dopo breve tempo… e anche senza essere a conoscenza di tutto ciò che c’è dietro… 🙂
    Io.. da parte mia… spero di… non stancarmi prima….. :-)))))))


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: