gennaio 29, 2007

…seconda parte….

Posted in It's my life a 4:19 pm di juliettttt

E invece… alla fine… sono rimasta lì.. interessata dalla conversazione.. con il desiderio di scoprire in fondo chi c’era dall’altra parte del tavolo… incredula di come mi risultasse naturale una situazione del genere.. in cui tutto era nuovo… nonostante a questa persona mi legasse qualcosa di passato…di invisibile… di impalpabile..  un qualcosa però che evocato… rifletteva soprattutto qualcosa di estremamente carnale… mentre ora forse il mio desiderio era un po’ stordito…forse .. addormentato…  non lo so .. ma eravamo lì.. ed abbiamo parlato di tutto… non con la foga di chi ha paura dei silenzi  che tenta di annullare parlando di un’infinità di cose a caso.. no… i discorsi si intrecciavano creando una trama il cui unico fine sembrava la reciproca condivisione… su cui risuonava uno strano interrogativo…: ma.. noi in fondo… non siamo mai usciti insieme prima d’ ora.!!!!…….Due bicchieri.. sei litri di pipì.. come al solito…. Riemergo dalle scale e una proposta mi attende: ti va di conoscere una persona incredibile? Certo! (sembra una risposta semplice… eppure.. ancora sono qui a chiedermi dove ho ripescato in un istante quel mio entusiasmo tipico verso tutto ciò che è nuovo.. ma che da tempo sembrava svanito????…)…Usciamo..Lui alto.. altissimo.. mi prende sottobraccio… mi fa strano… ma mi fa piacere… Lui sorride.. dicendo di essere protettivo (volevo dirgli che tutti gli uomini la prima sera dicono cose di se stessi  si cui poi si pentono amaramente quando ovviamente la realtà rivela altro….ma ho preferito sorvolare…..)… sto bene…Slalom questa volta mal riuscito sotto le gocce d’acqua del ponte che entrano nell’occhio.. attraversiamo la strada.. pochi passi ed uomo decisamente sui generis… ci accoglie in un posto veramente incredibile… pietre alle pareti che mi riportano indietro di qualche millennio.. vini tutto intorno.. che con le loro etichette colorate mi accoglievano festosi….inaspettati soppalchi che si affacciano lasciandomi immaginare piccoli spazi di infinita intimità…  un posto magico… che ti abbraccia quasi… e lui mi abbraccia… non risveglia forti emozioni (sarebbe stato un miracolo…) ma mi fa stare bene… un contatto umano splendido…che non ho voglia di contraccambiare ma che assolutamente non voglio allontanare… e poi ancora perdersi nuovamente uno di fronte all’altra… in altri racconti.. in altri sogni… mentre due mani si intrecciano… mentre due sorrisi si sorprendono spontanei e incontenibili… e tutto diventa ancora più familiare…

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: